Boscoreale, minaccia di uccidere la madre e aggredisce i carabinieri: arrestato 50enne

Boscoreale. Ha minacciato di uccidere l’anziana madre con un coltello e si è barricato in casa. Solo dopo tre ore di estenuanti trattative da parte dei carabinieri e dopo aver tentato di accoltellare uno dei militari intervenuti si è arreso e si è fatto arrestare. Salvatore C, 50 enne di via Cangiani non è nuovo ad episodi del genere. La sera di Natale del 2006 con una bombola di gas fece saltare in aria il suo appartamento, danneggiandone altri 16: rimase ferito ma, in quella occasione, la madre riuscì a salvarsi miracolosamente.
Lui fu arrestato per tentata strage. dopo un periodo di detenzione era stato messo in centro specializzato e poi scarcerato. Era in cura per la schizofrenia, aveva interrotto le cure. Ora è stato di nuovo arrestato con le accuse di sequestro di persona, minacce, resistenza e violenza a pubblico ufficiale. La sua situazione sanitaria al momento viene ritenuta compatibile con il regime carcerario, in attesa di una perizia psichiatrica.