Camorra, 2500 euro come ‘regalo di Natale’: arrestati il parente del boss di Villaricca e il suo complice

Una estorsione particolare, “abbellita” dalla richiesta di fare “un regalo di Natale”. E’ quella per la quale sono stati fermati a Villaricca, in provincia di Napoli, due uomini ritenuti legati alclan camorristico dei Ferrara-Cacciapuoti. A procedere sono stati i Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania che hanno eseguito un Decreto di Fermo d’Indiziato di Delitto emesso dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli a carico dei due uomini.
Il primo è un 58enne imparentato con il capo dell’organizzazione criminale operante nel territorio e di un suo complice 51enne. Sono ritenuti responsabili in concorso di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. Nel corso delle indagini coordinate dalla DDA partenopea è emerso che i due si sarebbero resi responsabili di un tentativo di estorsione a settembre ai danni di un imprenditore, dal quale pretendevano il versamento di 2.500 euro come “regalo di Natale”. I due uomini sono stati associati alla Casa Circondariale di Poggioreale e attendono la convalida del provvedimento.