Camorra, boss del clan Cesarano picchiato nel carcere di Salerno

Le Dda di Salerno ha aperto un’inchiesta per un episodio inquietante che si è verificato nei giorni scorsi nel carcere di Fuorni. Un boss della camorra del clan Cesarano di Castellammare di Stabia sarebbe stato selvaggiamente picchiato nel carcere da altri detenuti.  Si tratta di un noto pregiudicato reggente della cosca dei fedelissimi del boss irriducibile  e che non è detenuto a Salerno ma in un carcere siciliano.
Era stato appoggiato a Fuorni in transito perchè doveva partecipare a un processo che lo vede imputato per reati commessi a Scafati. Gli inquirenti vogliono capire perchè è accaduto e soprattuto individuare i protagonisti. Sull’episodio c’è strettissimo riserbo.