Dik Dik, cinquant’anni di carriera al Teatro Mediterraneo con Mak π 100

Al Teatro Mediterraneo di Napoli, venerdì 15 dicembre il “Mak π 100”, show presentato da Alessandro Greco con i Dik Dik protagonisti, in occasione dei cinquant’anni di carriera. La storica band italiana che imperversò negli anni ‘60 e’70 con successi epocali come “Sognando California”, “Senza luce”, “Il primo giorno di primavera” o “L’isola di Wight”, sarà al centro della serata (ad inviti) per “Medici senza frontiere” voluta dall’Ortopedia Meridionale Zungri. Un happening diretto artisticamente da Mario Fasciano, batterista e compositore napoletano con nel curriculum progetti musicali condivisi con tante star del rock, da Rick Wakeman, a Ian Paice e Steve Morse dei Deep Purple.
Con Alessandro Greco a fare da cerimoniere, spazio al concerto dei Dik Dik con tutti i successi riproposti di recente nel disco “Dik Dik 50…il sogno continua”. Poi gli Alma Libre che proporranno i successi dei Santana, il duo Riccardo Ballerini-Tony Armetta che invece faranno riascoltare i grandi brani di Jimi Hendrix e degli Emerson Lake & Palmer in versione acustica. Sul palco anche Salvatore Misticone che intonerà “This is a man man world”. La regia è di Fabio Mazzeo e i balletti della Eskhara Ballet Company con coregrafie che ricordano gli show della Rai degli anni ’70, stile Studio Uno.