Eboli, nascondeva la cocaina nella lavatrice: in manette pusher 66enne, denunciati moglie e figlio

Personale della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, a seguito di uno specifico servizio antidroga effettuato in Eboli, località Cioffi, intorno alle ore 20.30 di ieri, ha arrestato G. C., 66enne nato e residente ad Eboli, per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. Nel corso della stessa operazione sono stati denunciati in stato di libertà, per concorso nello stesso reato, la moglie ed il figlio, già
noto alle forze dell’ordine per diversi precedenti.
Nello specifico, durante la perquisizione eseguita presso l’abitazione dell’arrestato, dentro la lavatrice i poliziotti hanno trovato un borsello con all’interno tre buste in cellophane contenenti, complessivamente, 102,5 grammi di cocaina. La droga e la somma di 1.550 euro probabile provento dell’attività illecita, trovata nella disponibilità di G. C., sono state sottoposte a sequestro. Dopo le formalità di rito, il 66enne è stato condotto presso la Casa Circondariale di Fuorni in stato di arresto e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.