Follia in provincia di Caserta: 14enne colpito alla testa da un proiettile vagante mentre è al bar con gli amici

Eccolo il dramma di Natale che non ti aspetti. Non si è ancora spento l’eco dell’accoltellamento del 17enne in via Foria a Napoli che la Campania si rende protagonista di un episodio ancora più grave: un ragazzino di 14 anni è in fin di vita perché colpito alla testa da un proiettile vagante. E’ accaduto nel primo pomeriggio di oggi a Parete in provincia di Caserta.
Il giovanissimo era seduto su una panchina sul corso principale di parete e chiacchierava con alcuni amici. Un classico della vigilia di Natale con la musica e una bibita in compagnia in attesa del cenone della vigilia. Solo che il 14 e la sia famiglia invece del cenone ora lo stanno trascorrendo nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale di Caserta. Il 14 enne vi è arrivato da quello di Aversa dove era stato trasportato in un primo momento, Ha un proiettile ritenuto in testa e le sue condizioni sono gravissime. Secondo una prima ricostruzione qualcuno da un balcone nei pressi del bar e del corso principale di parte ha fatto fuoco con una pistola e un proiettile vagante ha centrato alla testa lo sfortunato ragazzino.
Mentre i medici dell’ospedale di Caserta aspettano di capire se e quando operare il ragazzino i carabinieri stanno setacciando tutto la zona, stanno interrogando persone, stanno guardando i filmati delle telecamere pubbliche e private poste lungo il corso di Parete alla ricerca di qualche indizio utili per risalire all’autore del gesto scellerato.