Garante per l’infanzia: in Campania 616 casi bullismo in 221 scuole

Nell’anno scolastico 2016-2017, nelle scuole della Campania sono stati accertati 616 casi di bullismo su un campione di 221 istituti scolastici. Il dato emerge dalla ricerca “L’incidenza del bullismo nelle scuole della Campania” presentata dal garante regionale per l’infanzia e per l’adolescenza, Cesare Romano. Il campione è relativo al 22% delle scuole, di ogni ordine e grado, presenti in Campania, con il coinvolgimento di circa 22mila ragazzi. Il numero maggiore di violenze conclamate è nelle province di Napoli e di Caserta, con il picco di 90 casi di bullismo in una sola scuola del Casertano. “Sono numeri impressionanti che ci devono far riflettere sulla portata del fenomeno e mettere in campo strategie efficienti ed efficaci di contrasto perché, se si dovesse fare una proiezione sul 100% delle scuole, i casi sarebbero circa 3mila.
Evidentemente – ha dichiarato il garante – le misure, fin qui adottate, non sono adeguate e mirate ad una drastica riduzione del bullismo nelle nostre scuole”. “La famiglia è sicuramente l’artefice principale del cambiamento educativo e sociale dei nostri figli. Pertanto – ha proseguito – dobbiamo pensare e supportare strategie che vedono protagonisti i genitori, poi la scuola e le istituzioni preposte. Non saranno sufficienti le leggi e i regolamenti a ridurre drasticamente il fenomeno se non si opererà sul cambiamento, culturale, educativo, morale ed etico, dell’individuo”, ha concluso.