Gragnano, effettuata l’autopsia sul 32enne Angelo Cesarano morto la sera di Natale in un incidente stradale

Si svolgeranno all3 15,30 di domani presso la chiesa del Corpus Domini a Gragnano i funerali del 32enne imbianchino Angelo Cesarano morto il giorno di Natale per le ferite riportate in un incidente stradale. Nella serata di oggi il medico legale Sergio Infante ha effettuato l’autopsia dopo di che il magistrato ha liberato la salma per far si che i familiari potessero dargli l’ultimo saluto.
Non solo gli abitanti di via nastro dove abitava il giovane ma tutta la comunità di Gragnano è sotto choc per l’incredibile morto di Angelo, padre di due figli e con un terzo in arrivo.  Il giovane era uscito di casa dopo il pranzo di Natale per andare a trovare un parente ricoverato all’ospedale San Leonardo di Castellammare ma non vi è mai arrivato. La sua vita si è fermato contro quel maledetto palo in via Castellammare poco dopo lo svincolo della superstrada e della galleria di Varano.
“Un padre, un fedele e un lavoratore esemplare” così lo ha definito don Emanuele Rosanova il parroco della chiesa dove domani si terranno i funerali e dove pochi mesi fa Angelo e sua moglie avevano battezzato la seconda figlia. Ora la moglie è in attesa di un terzo figlio che purtroppo  non conoscerà mai suo padre.