Il suo parente muore a casa e lui va in ospedale con una pistola finta e minaccia i medici: fermato

Scene di panico questa mattina tra pazienti e operatori sanitari al pronto soccorso dell’ospedale Moscati di Aversa dove un uomo e’ entrato nella struttura con un’arma. L’uomo, originario di un paese limitrofo, ha puntato una pistola a salve priva di tappo rosso contro tutti i medici che si e’ trovato davanti. Immediato l’intervento di un agente di polizia che era sul posto che lo ha disarmato e bloccato.
Ancora non e’ chiaro il motivo del gesto e delle minacce ai sanitari, ma pare che sia legato a un intervento del 118 avvenuto questa mattina presso l’abitazione di un suo parente poi deceduto. Sembra che secondo l’uomo l’emergenza sia stata mal gestita, ma ancora in corso le indagini da parte degli agenti del Commissariato di Aversa dove si trova in questo momento per essere interrogato. Nessun ferito comunque. Al vaglio la posizione dell’uomo.