Incendio di Mercato San Severino: morti mamma e i due figli, forse omicidio-suicidio

 

Si tratta di  una donna di 82 anni e i due figli, i morti nell’incendio della loro abitazione la scorsa notte a Mercato San Severino , in via Tommaso Sanseverino, nel centro della citta’. Le fiamme sono state spente dai Vigili del Fuoco che poi hanno allertato i carabinieri della locale Compagnia, che ora indagano sulle cause del rogo.  Il pm della procura di Nocera Inferiore, Tania Amoruso, ha disposto l’esame autoptico dei corpi delle tre persone morte carbonizzate nell’incendio divampato stanotte in un’abitazione di via Tommaso Sanseverino nel comune di Mercato San Severino, nel Salernitano. Le vittime sono Iole De Marco, 82 anni, e i suoi due figli Donato e Franco Papa, di 61 e 58 anni. La famiglia era molto conosciuta e stimata a Mercato San Severino: la signora Iole era vedova da una trentina d’anni, suo marito era un medico di famiglia.
La donna morta carbonizzata aveva 82 anni, mentre i figli avevano superato entrambi i 55 anni. I carabinieri stanno effettuando i rilievi per stabilire le cause del rogo. Al momento, gli inquirenti escluderebbero che si sia trattata di una rapina. Piu’ probabile, invece, che sia stata un incidente domestico ma non si tralascia l’ipotesi di un caso di omicidio-suicidio. Sembra che il figlio minore della donna soffrisse di crisi depressive, quindi non si esclude che possa aver appiccato il fuoco provocando la sua morte e quella dei familiari, deceduti – presumibilmente – a causa delle esalazioni. Quando i carabinieri sono giunti sul posto, i tre erano gia’ deceduti.