La tragedia di Afragola: il piccolo Genny ‘chiuso’ nel cassettone del divano dalla sorellina di 6 anni

Afragola. Le indagini coordinate dalla procura di Napoli Nord e affidate ai carabinieri di Casoria hanno accertato che ad uccidere il piccolo Gennaro di 17mesi la scorsa sera è stata la sorellina di sei anni che, involontariamente, ha chiuso il cassettone del divano dove il neonato aveva messo la testa. Una vera e propria tragedia nella tragedia. Il piccolo, molto probabilmente, è morto sul colpo a causa della rottura delle vertebre cervicali. Al momento della tragedia in casa, oltre la mamma del piccolo, c’era anche la nonna.
Pare che entrambe stavano dormendo e ad essere sveglia solo la sorellina di 6 anni che stava guardando la televisione. Anche il piccolo Gennaro stava dormendo accanto alla mamma 22enne che neppure si è accorta che il bimbo si era svegliato, lasciando il letto per raggiungere la sorella che, inavvertitamente, aveva sollevato un cassettone del divano senza accorgersi della presenza del fratellino. Una ricostruzione dettagliata avvenuta anche grazie all’ ausilio di un’assistente sociale. Molto probabilmente, da atto dovuto, la madre sarà iscritta nel registro degli indagati.