Morì a 38 anni perché i medici non si accorsero dell’emorragia cerebrale: in tre rischiano il processo

Arriva la richiesta di rinvio a giudizio da parte del sostituto procuratore Gianpolo Nuzzo di Nocera Inferiore per i tre medici iscritti sul registro degli indagati per la morte della 38enne Daniela Delli Priscoli. L'accusa formulata è di omicidio colposo per negligenza, imprudenza e imperizia. A rischiare il processo sono il medico di base della […]

Contenuti Sponsorizzati