Napoli, negozi aperti al Vomero anche la domenica ma senza luminarie

“ Apprezzabile lo sforzo dei commercianti del Vomero, molti dei quali hanno deciso di rimanere aperti anche nella mattinata di domenica, nonostante che di questi tempi i soldi in circolazione, pure per gli acquisti, siano ancora pochi – afferma Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari -. Le strade, a partire dalle zone pedonalizzate di via Scarlatti e di via Luca Giordano apparivano discretamente affollate, anche se in misura decisamente minore rispetto allo stesso periodo degli anni scorsi, ma di acquirenti veri e propri, con buste in mano, piene di prodotti acquistati, in giro se ne vedevano davvero pochi “.
“Peraltro – sottolinea Capodanno – allo stato i principali assi viari del quartiere, tra i quali via Scarlatti e via Luca Giordano, sono ancora privi delle caratteristiche luminarie natalizie, presenti invece in alcuni tratti di via Bernini e di via Cilea, dove hanno provveduto, a proprie cura e spese, i commercianti che hanno il loro esercizio lungo tali arterie. Al momento non filtra nessuna notizia incoraggiante circa la possibilità che anche altre strade del quartiere collinare, nei prossimi giorni, possano essere dotate di addobbi natalizi, da installare con le decisamente insufficienti risorse economiche che quest’anno sono state messe a disposizione, per l’intera Città, dall’amministrazione per questo tipo d’intervento ” .
“Al riguardo, inoltre, non risulta che si stia procedendo a iniziative alternative, anche a cura degli stessi interessati, per dotare di luci il quartiere, anche perché una tale operazione appare di difficile realizzazione a due settimane dal Natale – aggiunge Capodanno -. Sarebbero davvero festività tristi, se, per la prima volta, che io ricordi, strade importanti come i tratti pedonalizzati di via Scarlatti e di via Luca Giordano con le arterie limitrofe, si ritrovassero privati delle caratteristiche luminarie che annunciano l’ultimo periodo dell’anno. Addobbi che, negli anni scorsi, già diversi giorni prima della festa dell’Immacolata avevano fatto la loro comparsa “.
Capodanno lancia l’ennesimo appello all’amministrazione comunale affinché voglia provvedere, seppure con notevole ritardo, a illuminare le strade e le piazze del quartiere collinare, oltre a varare un programma di manifestazioni per il periodo natalizio che possano fungere da attrattori per incoraggiare le persone a recarsi a fare i loro acquisti al Vomero, contribuendo così a risollevare, in questo scorcio di fine anno, le sorti di un settore, quello del terziario commerciale, che al Vomero, con la presenza di oltre 1.600 esercizi a posto fisso, costituisce il principale volano per l’intera economia del quartiere.