Napoli, per il timore del Natale in carcere si da alla latitanza a poche ore dal processo

Per il timore di trascorrere il Natale in carcere si dà alla latitanza il giorno prima del processo. Eppure era “solo” agli arresti domiciliari e probabilmente li sarebbe rimasto essendo un incensurato. E invece Vincenzo Corrado, 23enne di Ponticelli da ieri è un ricercato perché evaso fagli arresti domiciliari. Era stato arrestato lunedì sera.
Nel corso di una perquisizione alla sua abitazione in via Cleopatra a Ponticelli fu lui stesso a consegnare agli agenti sei stecchette di hashish, venti dosi di cocaina e alcuni grammi di marijuana. Arrestato e sottoposto ai domiciliari, era in attesa del processo con rito direttissimo. Il giovane incensurato e non legato ad alcun clan però si è reso uccel di bosco. E sicuramente, se verrà beccato, trascorrerà il Natale in carcere.