Parco dei Salici a Pontecagnano, sgombero per i senza fissa dimora e sequestro di coltelli e cellulari

Pontecagnano. Giornata di controlli e verifiche quella di lunedì scorso 18 dicembre per i Carabinieri ed i Vigili Urbani di Pontecagnano Faiano in una delle zone più sensibili del comune della Piana del Sele, ovvero quella del Parco dei Salici di via Magellano, da sempre caratterizzata da una vasta presenza di nomadi e senza tetto.
I militari della Compagnia dei Carabinieri di Pontecagnano, guidati dal maggiore Erich Fasolino ed i vigili, che hanno operato congiuntamente, hanno notificato ordinanze di sgombero, da eseguirsi entro il 10 gennaio 2018, a 4 persone senza fissa dimora, per motivi di igiene e salute pubblica, ed hanno recuperato, in un fondo aperto, nascosti all’interno di una sacca rinvenuta nei pressi di una siepe, materiale vario nei cui confronti sono in corso accertamenti volti ad individuarne la proprietà anche se, per assenza di elementi di riscontro oggettivi, sarà difficile stabilirne anche la provenienza.
Sequestrati, complessivamente, 5 coltelli, 7 telefoni cellulari di vecchia generazione, 1 iPod, 2 lettori MP3, 3 lettori DVD, 8 navigatori satellitari, 3 monitor, 6 autoradio ed 1 pistola a salve completa di 6 cartucce.
Previsti ulteriori controlli nei prossimi giorni.