Sant’Antimo, il papà di Rosa: ‘Temo che quel video sia stato organizzato’

Luigi Di Domenico è amareggiato: la scomparsa di sua figlia Rosa, quindici anni, presumibilmente prima plagiata e poi rapita da Alì Qasib, ventotto anni, pakistano,  è ben lontana dalla soluzione. Dopo sette mesi di assoluto silenzio, nei giorni scorsi la ragazzina si è fatta viva con un video, girato con uno smartphone e inviato ai […]

Articolo precedentePozzuoli, si stringe il cerchio attorno al boss ‘fantasma’ di Monteruscello
Articolo successivoNapoli, il nonno pensionato faceva il ‘filo di banca’ per i complici: arrestati in tre. IL VIDEO