Si ingelosisce e danneggia il bus per ‘salvare’ la fidanzatina, ma era un equivoco: denunciato a S. Antonio Abate

I carabinieri della stazione di Sant’Antonio Abate sono intervenuti in piazza libertà, dove era stato segnalato un giovane che a calci e pugni aveva danneggiato la porta di un autobus della linea Pagani-Castellammare. Sul posto è stato identificato il giovane segnalato: un operaio 19enne del luogo incensurato. Subito dopo è stato accertato che aveva danneggiato la porta del bus perchè, a suo dire, l’autista del mezzo “ci stava provando” con la fidanzatina con la scusa di chiederle il biglietto e lui voleva “liberarla” al più presto dalle molestie. Poco dopo è stato verificato anche grazie a persone sul posto e all’autista che il giovane stava attendendo l’arrivo della fidanzata alla fermata di via Roma, era arrivato il bus. Nel frattempo l’autista aveva chiesto alla ragazza “a bordo” di mostrare il biglietto, nell’assistere al controllo, il 19enne aveva capito male e ingelosito, senza attendere l’apertura della porta l’aveva sfondava a calci e pugni, per “liberare” presto la sua lei. Il ragazzo è stato denunciato per danneggiamento e interruzione di pubblico di servizio.