Torre Annunziata: condannato e scarcerato il baby boss del clan Gallo-Cavalieri sorpreso armato nel quartiere Murattiano

Torre Annunziata. Si era giustificato dicendo:"Non volevo sparare. Avevo litigato con degli amici e li volevo spaventare". Ma per M. C. 17 anni, figlio di uno dei capi del clan Gallo-Cavalieri erano scattate le manette. Il ragazzo dopo la stesa contro la sua abitazione, era sceso in strada armato di pistola con colpo in canna. Ma […]

Articolo precedenteGiugliano,Terra dei Fuochi sempre sotto accusa dopo la morte della piccola Daniela
Articolo successivoSparatoria Sant’Antimo: ferito un 53enne