Il Tribunale di Roma: ‘Nessun risarcimento al boss Zagaria da parte della Rai per i presunti danni di immagine’

Il Tribunale di Roma si e’ pronunciato contro il ricorso cautelare presentato dagli avvocati dell’ex boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria per i danni di immagine che gli sarebbero stati arrecati dalla fiction TV “Sotto copertura 2-La cattura di Zagaria” andata in onda sulla Rai. Gli avvocati dell’ex boss – che avevano chiesto un risarcimento di centomila euro da devolvere in beneficenza – hanno puntato il dito contro le motivazioni alla base della decisione, che risale allo scorso fine novembre.
Secondo l’avvocato Barbara Lettieri, che cura gli aspetti legati al regime di 41bis a cui l’ex capoclan e’ sottoposto, “dalle motivazioni addotte alla decisione si evince che e’ lecito rappresentare una persona in maniera peggiorativa rispetto alla realta’ perche’ e’ un criminale”. “Procederemo con la causa di merito”, ha annunciato l’avvocato Lettieri, “per smontare questa decisione”.