Napoli: inchiesta della Procura sulla morte in ospedale di Giulio Murolo, l’infermiere della “strage dal balcone” a Secondigliano

La Procura di Napoli ha aperto un’inchiesta sulla morte di Giulio Murolo, il 48enne infermiere autore della famosa "strage dal balcone di Secondigliano" .  Il 15 marzo Murolo è morto dopo aver ingerito, due giorni prima nella sua cella del carcere di Poggioreale dove era detenuto, una dose massiccia di medicinali che gli erano stati […]

Articolo precedenteScafati, bomba al My Love: si indaga sulla vendetta trasversale. La titolare fu arrestata per spaccio di droga
Articolo successivoNapoli: Izzi ucciso per un colpo non diviso con i Lo Russo?