Napoli: indagini sulla “stesa” contro i Lo Russo alla Don Guanella

E' stata una dimostrazione di forza imponente per ribadire che ormai il clan dei Lo Russo, i famigerati “capitoni” di Miano, non comanda più neanche a casa propria, cioè nel rione Don Guanella. È questo il motivo della “stesa” che almeno sei “guaglioni” appartenenti ai clan Licciardi di Secondigliano e Tolomelli-Vastarella del rione Sanità, alleatisi […]

Articolo precedenteNapoli: ecco come stati arrestati i killer di Amendola. La nonna del baby boss Formicola pedinata da giorni
Articolo successivoMarano commissione d’accesso al lavoro