Primavera a Napoli, vetrine in fiore

La Commissione Cultura del comune ha presentato la decima edizione di Primavera a Napoli… vetrine in fiore La Commissione Cultura, presieduta da Maria Lorenzi, ha incontrato la presidente dell’associazione culturéis- Culturarte, Tiziana Gelsomino, per la presentazione del programma dell’iniziativa “Primavera a Napoli…vetrine in fiore”. “Anche questa primavera, ha spiegato la Presidente Lorenzi, la manifestazione, giunta alla decima edizione, si svolgerà nel quartiere di Ghiaia, e avrà come obiettivo la valorizzazione delle eccellenze cittadine nei settori dell’arte, della moda e del design. Per quest’anno le organizzatrici, Tiziana Gelsomino e Donatella Liguori, hanno previsto un tema – il cibo nell’arte – che metterà in relazione i diversi ambiti espressivi attraverso i quali si articola l’iniziativa. A tal fine sono stati coinvolti tré protagonisti della scena artistica partenopea – lo scultore Natalino Zullo, il fotografo Marco Di Filippo e la pittrice Carla Viparelli – che contribuiranno a dare alla manifestazione un taglio intemazionale, mentre la finalità benefica, sempre contemplata dalle organizzatrici, sarà questa volta realizzata con la raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore che l’associazione “Millecolori”, che raggnippa grandi nomi di tutte le specialità sportive, destinerà ad un centro sportivo polifunzionale in periferia. L’edizione di quest’anno di Primavera a Napoli.. .vetrine in fiore inaugura anche una collaborazione tra scuola e territorio, con il contributo degli studenti dell’Istituto Tecnico per Geometri Della Porta Porzio che, guidati dalla docente di progettazione architettonica Mariarosaria Polcari, svilupperanno un progetto sulla cartografia storica del quartiere di Chiaia, lavoro che sarà poi messo a disposizione della Municipalità. Una direzione di valorizzazione del territorio in senso culturale e artistico pienamente condivisa anche dalla Municipalità che nei prossimi mesi, come ha spiegato l’Assessora alle Politiche sociali Antonella Esposito, vedrà la promozione di iniziative che disegnino una nuova identità del quartiere fatta non solo di shopping. In rappresentanza di Confcommercio, Giuseppe Giancristofaro ha evidenziato l’opportunità di coinvolgere maggiormente gli associati, a partire dalla Federalberghi, alla quale sarà proposta la promozione di pacchetti turistici ad hoc per dare maggior visibilità ad una manifestazione che ormai da dieci anni è così ben radicata sul territorio. Sui contenuti dell’iniziativa, i consiglieri intervenuti hanno osservato: l’essenzialità di una rapida convocazione di una conferenza di servizi con i Direttori centrali di tutti i servizi interessati, unica strada utile per dare concretezza al sostegno della Commissione all’iniziativa (Mansueto); che la via più rapida e funzionale per garantire l’aiuto necessario all’iniziativa passa esclusivamente per l’Assessore alla Cultura, titolare dell’indirizzo politico (Attanasio); ancora una volta va assicurata all’associazione, che negli anni ha dimostrato di riuscire a realizzare valide iniziative culturali e artistiche, l’appoggio della commissione (Vasquez). Le proposte, ha assicurato la Presidente Lorenzi, saranno ora rapidamente sottoposte all’attenzione dell’Assessore alla Cultura che, pur non essendo oggi presente, ha manifestato interesse e la disponibilità a individuare siti adeguati allo svolgimento della manifestazione”