Momenti di panico nella tarda mattinata di oggi nella zona del Caporivo a Castellammare. Un uomo con problemi mentali si è barricato in casa e ha minacciato il suicidio. E’ stato salvato grazie all’intervento dei vigili urbani che lo hanno convinto a desistere dall’insano gesto. E’ accaduto intorno alle 13 in via Coppola, Ciro S.30 anni si è chiuso in casa e ha cominciato ad urlare. I vicini hanno sentito rumori di vetri rotti, urla e rumori sulle pareti. L’uomo in piena crisi di nervi ha minacciato il suicidio prima lanciandosi contro i vetri della finestre con le mani e poi contro gli specchi e le pareti della casa battendo la testa. Sul posto è arrivata l’ambulanza del 118 e i vigili urbani.  Dopo alcuni minuti di mediazione con i vigili che erano all’esterno Ciro ha aperto la porta si casa e si è fatto curare. I medici del 118 lo hanno soccorso e portato in ospedale dove è ricoverato con  numerose ferite agli arti e alla testa.

Redazione Cronache della Campania