Frattamaggiore. Il Pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore riaprirà l’11 maggio: lo ha annunciato D’Amore, il commissario straordinario dell’Asl Napoli 2 Nord nel corso di un’audizione in commissione regionale trasparenza. Il prossimo 3 maggio il commissario ha convocato le sigle sindacali. Il pronto soccorso era stato chiuso il 29 ottobre scorso dopo un allagamento. La lentezza dei lavori aveva rallentato la riapertura del reparto di emergenza. Il consigliere regionale Armando Cesaro aveva chiesto l’audizione del commissario D’Amore, che ha preso parte all’incontro presso la Commissione trasparenza, accompagnato dalla direttrice sanitaria dell’ospedale. “Il nostro auspicio si legge in una nota stampa di Cesaro – è che, nell’esclusivo interesse del vasto bacino di utenza che comprende ben 14 Comuni dell’area a nord di Napoli, l’impegno assunto dal commissario D’Amore, sia mantenuto. Ci auguriamo, cioè, che per l’11 maggio si riescano effettivamente a sciogliere i nodi del collaudo dei lavori, del reperimento del personale necessario al triage e alle attività di emergenza e urgenza: abbiamo atteso sei mesi, attenderemo altre due settimane”. Le associazioni impegnate nella battaglia per la riapertura del pronto soccorso dell’ospedale di Frattamaggiore temono che i ritardi nella riapertura possano portare ad un declassamento del presidio ospedaliero. Timore alimentato anche dalla nuova bozza del piano sanitario regionale. 

Redazione Cronache della Campania