E’ stato già fissato per il 10 maggio il processo con il rito abbreviato davanti al gup del Tribunale di Nola a carico dell’avocato di Marigliano, Luigi Esposito accusato di concorso in turbativa d’asta e tentata estorsione. Il professionista è stato arrestato nei giorni scorsi e si trova agli arresti domiciliari perché coinvolto nella vicenda giudiziaria che vede come protagonista il boss di Pomigliano, Nicola Foria e altri due suoi affiliati. L’avvocato secondo l’accusa avrebbe cercato di corrompere un imprenditore del posto che aveva presentato un offerta per acquistare dal fallimento uno stabile che era appartenuto a Salvatore Foria “pellicchiella” storico capoclan della zona e fratello maggiore di Nicola deceduto in carcere nel 2004.

 

Redazione Cronache della Campania