“Ci siamo tolti un peso dalla stomaco”, così Umberto Accurso commentò l”omicidio del suo amico fraterno Carlo Matuozzo

Giovane, spietato, determinato e vendicativo era anche questo Umberto Accurso uno degli orami ex superlatitanti italiani del crimine organizzato che oltre a scrivere canzoni  per il figlio chiedendo l'aiuto di Gesù per ritrovare "A' libertà" ha compiuto omicidi efferati e dato ordine di compierne tanti altri. Nelle quattro ordinanze di custodia cautelare che l'hanno inseguito […]

Contenuti Sponsorizzati