Concordia: confermati i 16 anni di carcere per il comandante Schettino

Confermata la condanna a 16 anni di reclusione per il naufragio della Concordia a Francesco Schettino, l’ex comandante della nave. Lo ha deciso stasera la corte d’appello di Firenze.I giudici di secondo grado sono usciti intorno alle 20.30, dopo una camera di consiglio durata oltre otto ore: si erano riuniti alle 12:15 circa. L’unico imputato, Francesco Schettino, era assente: ha preferito rimanere a Meta (Napoli). La corte ha confermato la sentenza di primo grado nei confronti del comandante della Costa Concordia inflitta dal tribunale di Grosseto il 9 febbraio 2015: 16 anni di reclusione e un mese di arresto. Il processo d’appello si era aperto il 28 aprile scorso: dieci in tutto le udienze.

Girolamo Serrapica