Due piste per l’omicidio dell’idraulico incensurato: una relazione “sbagliata” con una 20enne e la frequentazione degli “Scissionisti”

Relazioni pericolose. Si sintetizza così lo scenario dietro il quale si cela il movente del delitto dell'idraulico incensurato Ferdinando Pecchia, ucciso come un boss domenica sera dentro a un bar di Calvizzano mentre giocava alle slot machine. Due piste che si intrecciano l'uno con l'atra seguite dai carabinieri della compagni a di Giugliano e coordinati […]

Articolo precedenteCarcere duro per il boss del Vomero, Luigi Cimmino
Articolo successivoTorre Annunziata: neonato muore al Monaldi sette ore dopo la nascita a Castellammare, aperta un’inchiesta