Sterminò i vicini per un parcheggio sbagliato: ergastolo alla guardia penitenziaria

Il Gup del tribunale di Napoli Nord ha condannato all’ergastolo Luciano Pezzella, 51 anni, agente della penitenziaria responsabile della cosiddetta strage di Trentola Ducenta (Caserta), avvenuta nel luglio del 2015, nel corso della quale uccise a colpi di pistola quattro persone per una banale lite di parcheggio, tra cui tre componenti di uno stesso nucleo familiare, padre, madre e figlio. Il magistrato ha accolto la richiesta di pena avanzata dal pm Ilaria Corda, cui si erano associati anche i legali delle parti civili Mario Griffo e Nicola Graziano. Il Gip ha riconosciuto provvisionali di 25mila euro ad ogni parte costituitasi rinviando al giudizio civile per i risarcimenti.

Redazione Cronache della Campania