Castellammare, il pentito Cavaliere: “Tommasino era il compare del boss, Belviso disse che doveva morire perché era un pezzo di m…”

C'è una dichiarazione completa e complessa rilasciata dal killer pentito Renato Cavaliere del clan D'Alessandro di Castellammare a proposito dell'omicidio Tommasino del quale  è stato l'autore materiale che da un lato getta una nuova grande ombra sul consigliere comunale del Pd assassinato il 3 febbraio del 2009 e dall'altro fa capire come la vita delle persone negli anni […]

Articolo precedenteLa nuova indagine della Dda sulle tangenti pagate per la Metro dopo le rivelazioni del boss pentito Mario Lo Russo
Articolo successivoLa mappa del voto in Campania: alle urne ben 144 comuni