Mazzette nascoste nelle mutande: arrestati due dipendenti del comune di Napoli

 Due dipendenti dell'Ufficio Tributi di Napoli sono stati arrestati in flagranza dai carabinieri assieme a un imprenditore, immediatamente dopo aver ricevuto una mazzetta per 'facilitare' il pagamento a rate di un'ingente somma dovuta per 2 cartelle per tasse sui rifiuti non pagate. Per poter ottenere la rateizzazione era necessaria una fideiussione bancaria che l'imprenditore non […]

Articolo precedenteCastellammare, lo “strappo” in Stabia Popolare rischia di far implodere subito la maggioranza di Pannullo
Articolo successivoCaserta, tenta il suicidio per una delusione d’amore: 24enne salvata dalla polizia