Contromano al volante di autocarro sull’A1 Bologna-Firenze

Contromano al volante di un autocarro sul tratto appenninico dell’A1 tra Bologna e Firenze è stato bloccato da una pattuglia della Polizia Stradale della Sottosezione di Bologna impegnata nel normale servizio di vigilanza stradale. Gli agenti si sono imbattuti nel veicolo Contromano sulla carreggiata sud (da Bologna a Firenze), nel territorio del Comune di Marzabotto. L’autocarro, un Volkswagen Caddy con targa ucraina, andava verso Bologna e alla guida si trovava un quarantaseienne ucraino residente nella provincia di Napoli: è stato subito fermato, scongiurando gravi conseguenze. Al 46enne è stata ritirata la patente di guida, per la quale è prevista la revoca, che sarà trasmessa alla Prefettura di Bologna. E’ prevista una sanzione pecuniaria compresa tra un minimo di 2.004 euro ed un massimo di 8.017. Il mezzo è stato sottoposto alla misura accessoria del fermo amministrativo.Secondo quanto appreso successivamente, l’uomo non era alla guida di un autocarro ma di un minivan ed era diretto a Napoli, dove risiede. Si trovava dunque sulla carreggiata giusta, quella Sud, ma la stava percorrendo nella direzione opposta, a suo dire dopo essere stato indotto dal navigatore a invertire la marcia. La pericolosa manovra non sarebbe stata notata da nessuno, nè ripresa dalle telecamere di sorveglianza dell’autostrada. Per questo l’ipotesi è che, quando l’uomo è incappato nella pattuglia che se lo è trovato davanti, avesse fatto solo pochi chilometri contromano.

Redazione Cronache della Campania