Debiti per 20 milioni di euro: chiesto il fallimento per “il re delle farmacie” Nazario Matachione

Rischia il fallimento il “re delle farmacie” Nazario Matachione, dopo gli arresti e i guai giudiziari. L’imprenditore di Torre Annunziata √® stato portato nuovamente in Tribunale ma lato civile da 5 fornitori di farmaci che vantano un credito di 20 milioni di euro e per questo hanno chiesto il fallimento della societ√†, cosa questa che sar√† discussa il mese prossimo.¬† Nel frattempo Matachione ha cercato di cautelarsi presentando la domanda di concordato preventivo per 8 delle 11 farmacie del gruppo per tutelare almeno i suoi lavoratori. L’imprenditore con il pallino della politica e del calcio √® stato arrestato nel 2014 per presunti favori a due ufficiali della guardia di finanza in cambio di “controlli soft” alle sue aziende. Due settimane dopo, arriv√≤ un secondo ordine di arresto per corruzione in concorso con alcuni funzionari della Regione, che secondo l’accusa l’avrebbero favorito nell’acquisizione di alcune farmacie rilasciando “permessi veloci” a discapito di concorrenti.Poi √® arrivata una nuova inchiesta e il decreto di giudizio immediato anche per una presunta evasione fiscale da 18 milioni di euro, a chiusura delle indagini delegate proprio alla guardia di finanza del gruppo di Torre Annunziata dalla Procura oplontina. In tutte c’√® lo zampino della ex moglie Maria Palomba le cui confessioni sono alla base delle inchieste giudiziarie. E ora √® in arrivo la mazzata definitiva: entro fine ottobre, il tribunale fallimentare oplontino attende la copertura finanziaria circa 300mila euro per dare prosecuzione alla procedura del concordato, che eviterebbe cos√¨ il crac. Sono state ammesse, in attesa delle verifiche, le richieste presentate dalle 8 farmacie che hanno sedi tra Torre Annunziata, Torre del Greco, Portici e San Giorgio a Cremano, mentre gli atti riguardanti gli altri esercizi commerciali di Napoli sono stati trasmessi direttamente alla Fallimentare partenopea, competente territorialmente. In un mese, dunque, si conoscer√† il futuro del gruppo Matachione e delle decine di dipendenti.

 

Articolo precedenteNiente sconti, il branco di violentatori di San Valentino Torio resta in cella
Articolo successivoLa Cassazione annulla la condanna: processo da rifare per Tony Marciano