Chi si aspettava i fuochi d’artificio dei clan rivali per “festeggiare” le condanne dei Mariano è rimasto deluso. Anzi c’è stato chi invece ha vissuto attimi di terrore poco dopo le 18,30 di oggi,  in piazzetta Trinità nel cuore dei Quartieri Spagnoli c’è stato chi  ha voluto festeggiare con la classica “stesa”. Colpi di pistola in aria esplosi da alcuni sconosciuti arrivati in sella ad alcune moto. Sul posto sono stati effettivamente trovati sette bossoli calibro 7.65; nessuno, secondo quanto riferito agli agenti, ha visto nulla. Sul posto sono intervenute le volanti dell’Upg, del commissariato Dante e Montecalvario.

Un avvertimento, un segnale per far capire a chi deve capire che ora con la condanna dei “Picuozzi” ci sono altri che comandano.  A Forcella invece la scorsa settimana si festeggiò con uno spettacolo pirotecnico di circa 30 minuti la condanna dei Buonerba “capelloni” rivali della “Paranza dei bimbi”. Su quell’episodio come sulla sparatoria di stasera ai Quartieri sta indagando la squadra mobile di Napoli. Il segnale è preoccupante perché dimostra come la camorra non intende affatto abbassare la guardia.

Redazione Cronache della Campania
Contenuti Sponsorizzati