Sarri: “Domani niente errori. Insigne? Uno scappelloto”

“Sono contento di giocare in un ambiente caldo, fa piacere a tutti. La squadra ha la personalita’ per reggere l’impatto e l’ha dimostrato a Torino. Non ci siamo mai scomposti ed abbiamo messo in difficolta’ la Juventus, ma a differenza di Torino dovremo limare gli errori. I numeri sono abbastanza palesi, abbiamo tirato in porta piu’ della Juve ed abbiamo concesso pochissimo ai bianconeri. Il Besiktas e’ ancora imbattuto, piu’ che l’ambiente caldo dovrebbe preoccuparci la forza dell’avversario”. Lo ha detto il tecnico del Napoli Maurizio Sarri alla vigilia del match contro il Besiktas, valida per la Champions League. “All’andata abbiamo creato tanto ma commesso anche troppi errori. Dovremo essere bravi a restare piu’ corti” ha raccomandato il tecnico dei partenopei. “Gabbiadini rientra a disposizione, quindi abbiamo sicuramente una situazione diversa per l’attacco. Per noi e’ importante perche’ la settimana scorsa la sua assenza e’ stata pesante” ha detto ancora Sarri.

“Insigne? Se devo punirlo gli do uno scappellotto, poi e’ la societa’ a decidere se multarlo o meno. Non c’e’ una vendetta personale, voglio il bene della squadra e la scelta sara’ fatta senza considerare queste cazzatine di un ragazzo giovane e superficiale” ha chiarito Sarri a proposito di Insigne, palesemente in disaccordo con il suo tecnico dopo la sostituzione nel corso del match di Torino contro la Juve. 

Redazione Cronache della Campania