Complessivamente  sono 79 gli indagati dell’operazione “Iron Man” condotta dai carabinieri che da stamane all’alba ha in pratica sgominato l’intero clan Beneduce -Longobardi -Cerrone o per meglio dire i tre nuovi clan dell’area flegrea nata dall’orbita delle vecchie cosche, ovvero i clan dei fratelli Andrea e Antonio Ferro, quello di Nicola Palumbo e quello di Napoleone Del Sole, che subito dopo il suo arresto è diventato collaboratore di giustizia. Nelle 202 pagine dell’ordinanza di custodia cautelare firmate dal gip Vincenzo Alabiso c’è la storia degli ultimi fatti criminali della camorra flegrea. Dalle estorsioni a tappeto a tutti i commercianti e alle attività imprenditoriali, ricettive, balneari e ristorative, alle piazze di spaccio, ai relativi gestori, e ai reinvestimenti dei proventi in attività commerciali e imprenditoriali non solo nella zona flegrea. I quattro “nuovi pentiti” ovvero l’ex boss Napoleone del Sole , la cui stagione da capocamorra è durata meno di un anno, e i suoi fedelissimi  Giuseppe Rocco, Ciro De Felice e Antonio Di Roberto, che lo hanno seguito subito dopo. A questi quattro si sono aggiunte le dichiarazioni di una dozzina di pentiti “storici” della cosca Beneduce-Longobardi, tra i quali Alfredo Sartore, Gaetano D’Ausilio, Roberto Perrone e Luigi Giugliano. I loro racconti hanno messo a nudo tutto l’operato del clan degli ultimi anni. E stamani è scattata l’oerazione “Iron Men” con 29 affiliati finiti in carcere, dieci ai domiciliari, sette hanno l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e l’obbligo di dimora. Mentrre altri 32 sono indagati a piede libero e il 79esimo invece , Luigi Mattera (alias Cicciotto Isola D’Elba e Cicciotto il fioraio) nel frattempo è deceduto. Le indagini hanno fotografato la situazione del territorio dell’area flegrea tra il 24 giugno 2010 fino ad oggi. I pentiti hanno raccontato come il clan abbia un controllo totale del racket dell’area e gestisce diverse piazze di spaccio di cocaina, marijuana e hashish tra il quartiere di Pozzuoli di Monterusciello, la localita’ costiera di Licola e due zone di Napoli, Rione Traiano e Arco felice. Il denaro guadagnato dalla cosca viene reinvestito in attivita’ imprenditoriali. Un clan fortemente militarizzato, che ha una cassa che sostiene le famiglie ed i detenuti.

Il clan Longobardi-Beneduce intascava tutto quello che i parcheggiatori abusivi dell’area flegrea guadagnavano in giornata, e in cambio dava loro uno stipendio tra i 70 e i 100 euro la settimana.. L’ordinanza del gip traccia anche la storia del clan dopo l’arresto dei boss Gaetano Beneduce e Gennaro Longobardi, quando, dal 2014, la cosca passa ai fratelli Antonio e Andrea Ferro, da cui poi si scinde Nicola Palumbo, capozona a Quarto, che poi nel 2015 trovera’ un accordo con i Ferro e si spartira’ con loro al 50% i proventi delle ‘piazze di spaccio’ del lotto 9, lotto 1 e lotto 5 a Monteruscello, e pure Napoleone Del Sole.Il gip ricostruisce una fitta rete di interessi economici del gruppo storico della malavita flegrea, ma anche pestaggi e agguati come quelli che Biagio Loffredo e il figlio minorenne Francesco fanno a un altro affiliato, Antonio Mele, il 5 dicembre 2011: 5 colpi di pistola calibro 9 contro di lui, con Mele che recupera i bossoli da terra, pur se ferito alla mano, per evitare indagini delle forze dell’ordine. Tra i parcheggiatori vessati dai Longobardi-Beneduce, una donna, A.D.R., che denuncia il tentativo di intimidazione della cosca. Lei gestisce il parcheggio davanti a un mobilificio di Monteruscello, “non per la camorra, ma per portare pane ai miei figli”, dice, e non ci sta a consegnare il suo guadagno giornaliero, anche quando 5 emissari della ‘famiglia’ le dicono “se ti trovo qua tra mezz’ora ti sparo in faccia”. Ma c’e’ chi, come il suo ‘collega’ di via Napoli, accetta 70 euro la settimana in cambio dei 5mila al giorno che incassa e che consegna nelle mani dei Ferro; oppure quello di Lucrino che si prende 30 euro al giorno e da’ tutto quello che ricava dall’attivita’. Poi ci sono le estorsioni. Come quella al panificatore V.I., che pur di sfuggire al clan va in Olanda a fare il pizzaiolo, ma poi ritorna e si trova a dover dare 80/90 chili di pane e 5 pizze al pomodoro al gruppo ogni giorno, senza incassare per due mesi ben 1.200 euro; cosi’ sceglie la strada della denuncia e viene aggredito e picchiato, sentendosi dire “ti faccio sparare da Nunziariello, t’appiccio ‘o magazzino (ti brucio il magazzino, ndr.)”. ‘Pizzo’ viene chiesto a chi apre un cantiere, come alla ditta che lavora in un fabbricato a Monteruscello per 52mila euro (“mica e’ gia’ venuto qualcuno? – dice l’estorsore – anche se l’importo e’ poco, non ci fai un regalo?”); o al gestore delle ambulanze per l’ospedale La Schiana di Pozzuoli; o ancora per chi lavora alla manutenzione delle fogne di Pozzuoli; o al mercatino di Toiano e a quello di Monteruscello, 10 euro ad ambulante, cioe’ 800 euro la settimana di ricavo per ciascuno dei luoghi.

QUESTO L’ELENCO COMPLETO DEI 79 INDAGATI

1. AMIRANTE Gerinaro(alias Gennarino Scimità), nato a Pozzuoli (NA) il 20.05.1978,
2. AMIRANTE Giovanni, nato a Napoli il 25.07.1990,
3. ANDREOZZI Francesco, nato a Napoli il 02.05.1972,
4. APREA Pio, (alias Piariello) nato a Napoli il 06.08.1970, attualmente detenuto;
S. BARILE Salvatore, nato a Napoli il 21.03.1993,
6. BARLETTA Tommaso (alias Pappagone), nato a Pozzuoli (NA) il04.08.1977,
7. BARRETTA Marco Massimiliano, nato a Pozzuoli (NA) il 04.03.1978,
8. BENEDUCE Marco, nato a Napoli il 27.12.1990,
9. BENEDUCE Massimiliano, nato a Pozzuoli (NA) il 28.11.1972,  attualmente detenuto

10. CACCAVALE Enzo, nato a Pozzuoli il 05.04.1982, per il quale non vi è richiesta cautelare;.
11. CAMPANILE Gaetano, (alias Ninuccio è Pisciachiara )nato a Quarto (NA) il14.04.1974,
12. CAPASSO Angelo, nato a Napoli il 13.07.1987,
13. CARNEVALE Gennaro, (alias Tubettiello) nato a Napoli il 14. 30.06.1989
CAROTENUTO Giuseppe, (alias Pinuccio à Ricotta) nato a Latina· il 09.10.1979,
15. CAVALIERE Franco, (alias Checca) nato a Pozzuoli (NA) il 07.08.1981,
16. CAVALIERE Gennaro (alias O’ Lupo), a nato a Pozzuoli (NA) il 19.02.1969,
17. COSENZA Ermanno, nato a Pozzuoli il12.01.1967,
18. COZZOLINO Paolo (alias Paolettn), nato a Napoli il 26.10.1974.
19. D’ANGlO’ Rita, nata a Napoli il20.09.1984,per la quale non vi è richiesta cautelare;
20. DE FELICE Ciro, nato a Pozzuoli (NA) il 23.05.1962,  attuahnente detenuto, collaboratore di giustizia, per il quale non vi è richiesta cautelare;
21. DE FELICE Davide, nato a Napoli il22.07.1986,
22. DE FELICE Giovanni, nato a Napoli il 12.07.1989,
23.DEL SOLE Napoleone, nato a Napoli il 25.05.1978, attualmente detenuto, collaboratore di giustizia, per il quale non vi è richiesta cautelare;
24. DELLO IACOLO Pasquale, nato a Napoli il 04.10.1982, attualmente detenuto;
25. DE MARIA Giulio nato a Napoli il12.5.1975,
26. DE SIMONE Alberto, nato a Napoli il 06.02.1986, attualmente detenuto
27. DI BONITO Alfonso, nato a Pozzuoli (NA) il 22.07.1975, attualmente detenuto (alias O’ Nano);
28. DI BONITO Giuseppina, nata a Pozzuoli (NA) il03.05.1976,  per la quale non vi è richiesta cautelare;
29. DI COSTANZO Francesco Saverio, nato a Pozzuoli (NA)il 08.03.1973, alias “Cicciobello”, per il quale non vi è richiesta cautelare;
30. DI COSTANZO Giovanni, nato a Napoli i124.07.1985, per il quale non .vi è richiesta
31.DI DOMENICO Angelo (alias Angioletto ò Gnurant), nato a Napoli il 12.04.1985,, attualmente detenuto;
32. DI ROBERTO Antonio, nato a Pozzuoli (NA) il13.02.1975, attualmente detenuto, collaboratore di giustizia, per il quale non vi è richiesta cautelare;
33. ESPOSITO Francesco (alias “Franchitiell o mongoloide”), nato a Napoli il12.01.1955,
34. ESPOSITO Gennaro, nato a Pozzuoli il 31.07.1978,
35. ESPOSITO Gianluca, nato a Pozzuoli il 08.03.1983,
36. FERRO Antonio, nato a Napoli il 09.01.1981,
37. FERRO Andrea, nato a Pozzuoli (NA) il 15.07.1979,
38. FERRO Rosario, nato a Napoli il 13.08.1990, attualmente agli AA.DD.;
39. GARGIULO Biagio, (alias Biagio ò F.alegname)nato a Pozzuoli il18.11.1975,
40. GAUDINO Gennaro (alias “Genny”), nato a Pozzuoli il 24.08.1974,
41. GIOGLI Raffaele, nato a Napoli il4.4.1973,
42. IANNONE Alessandro (alias Nas’ ‘e Can), nato a Quarto  il 19.10.1976, attualmente detenuto;
43 ILLIANO Domenico, nato a Pozzuoli il 07.04.1951,, alias “Malacarne”;
44. ILLIANO Gaetano, nato a Pozzuoli 16.09.1981,
45. ILLIANO Gennaro, nato a Napoli 08.11.1983,
46. ILLIANO Strato, nato a Napoli il 15.09.1975,, alias “Ninotto”;
47. ILLIANO Antonio, nato a Pozzuoli il19.11.1978
48. ILLIANO Lucio, nato a Pozzuoli il 14.5.1980,
49. LOFFREDO Biagio (alias Fiet’ ‘e Cazzetta), nato a Pozzuoli(NA) il 28.05.1972 , attualmente detenuto;
50. LOFFREDO Francesco (alias Checco fiet ‘e  cazzetta),”nato a Napoli il 07.12.1996,
51. LONGOBARDO Biagio, nato a Napoli il26.07.1989
52. LONGOBARDO Ferdinando, nato a Pozzuoli il26.01.1960
53. LUCIGNANO Filippo, nato a Pozzuoli (NA) il 06.03.1982,
54. LUONGO Carntine, nato a Napoli il14.05.1969,
55. MATTERA Luigi (alias Cicciotto Isola D’Elba e Cicciotto il fioraio), nato a Pozzuoli (NA) il 05.09.1973,  per il quale la richiesta cautelare è stata revocata inconseguenza del recente decesso;
56. MELE Antouio (alias O’ Campaguolo), nato a Pozzuoli (NA) il 01.02.1971, attualmente detenuto;
57. MELE Francesco, nato a Napoli il 20.12.1975 ;
58. NITTI Valeria, nato a Napoli il .10.1992,
59. NIZZOLINI Antouio (alias Ricchitella), nato a Pozzuoli (NA) il 09.12.1977,
60. PALUMBO Giuliano, nato a Mugnano di Napoli il 07.05.1983,  attualmente detenuto;
61. PALUMBO Nicola, (alias Faccia Abbuffata) nato a Quarto (NA) il 15.11.1964,  attualmente detenuto;
62. PERROTTA Sabatino, nato a Napoli, il 09.02.1974, per il quale non vi è richiesta cautelare;
63. REAZIONE Umberto (alias Mignone), nato a Mugnano di Napoli (NA) il21.01.1988,  in atto detenuto;
64. ROCCO Giuseppe (alias Pinuccio ò Russo), nato a Pozzuoli (NA) il 02.04.1975, i, detenuto, collaboratore di giustizia;
65. ROMANO Francesco (alias Checcotto), nato a Pozzuoli (NA) il 07.09.1981,
66. RUSSO Mario (alias Marittiello ò Pilota), nato a Qualiano (NA) il 19.12.1967,
67. SALVATI Luca (alias Luchetto), nato a Napoli il31.07.1989,
68. SANNINO Angelo, nato a Napoli il 09.02.1990, per il quale non vi è richiesta cautelare;
69. SCOGNAMIGLIO Diego (alias Panettone e/o O’ Chiatta), nato a Napoli il 08.01.1980,  attualmente detenuto,;
70. SORCE Salvatore nato a Napoli il18.8.92
71. SPINA Antonio, nato a Pozzuoli (NA) il 22.06.1960, per il quale non vi è richiesta cautelare;
72. SPINA Procolo, nato a Pozzuoli (NA) 1’11.07.1982,
73. SPINELLI Mario, nato a Napoli il 26.07.1993,
74. STELLATO Salvatore, nato a Pozzuoli (NA) il13.06.1995,
75. TIZZANO Rosario (alias Rosario ‘a Jatta), nato a Pozzuoli (NA) il 07.05.1984,
76. TRINCONE Giuseppe (alias “Pepp o !ice”), nato a Pozzuoli il 13.10.55,
77. TRINCONE Salvatore ( alias “Totore o !ice”), nato a Pozzuoli il30.3.1974,
78. TROISE Gustavo, nato a Pozzuoli (NA) il 21.03.1976, detenuto
79.VALLOZZI Nicola (alias O’Stuort), nato a Pozzuoli (NA) il 03.11.1980, attualmente agli AA.DD;

ARRESTI IN CARCERE

Ferro Antonio

Ferro Andrea

Gargiulo Biagio (alias Biagio ‘o falegname)

Sconamiglio Diego

Carnevale Gennaro (alias ‘o Lupo)

Russo Mario

Cozzolino Paolo

Salvati Luca

Aprea Pio

Dello Iacono Pasquale

Mele Antonio

Cavaliere Gennaro

Troise Gustavo

Beneduce Massimiliano

Beneduce Marco

Iliano Domenico (alias ‘o Malacarne)

Iliano Strato (alias Ninotto)

Cavaliere Franco

Palumbo Nicola

Palumbo Giuliano

Campanile Gaetano

Iannone Alessandro (alias Nas ‘e cane)

Carotenuto Giuseppe

Capasso Angelo

Loffredo Biagio

AGLI ARRESTI DOMICILIARI

Nizzolini Antonio

Tricone Giuseppe

Barletta Tommaso (alias Pappagone)

Di Bonito Alfonso (alias ‘o Nano)

Barretta Marco Massimiliano

Barile Salvatore

Trincone Salvatore

Vallozzi Nicola

Loffredo Francesco

De Simone Alberto

Redazione Cronache della Campania