A bordo di un treno della Circumvesuviana aggredisce una coppia per rapinare lo smartphone alla donna ma i carabinieri lo hanno bloccato ed arrestato. In manette è così finito un 20enne rumeno domiciliato in un campo rom della zona orientale di Napoli. Deve rispondere di rapina ai danni di una turista cinese 25enne e di lesioni personali. A bordo di un treno della circumvesuviana sulla tratta Napoli – Sorrento, nei pressi della fermata Sant’Antonio l’uomo ha avvicinato la vittima e dopo aver spintonato il marito 31enne le ha strappato di mano a forza lo smartphone. Il 20enne è stato bloccato subito dopo dai militari intervenuti d’urgenza dopo segnalazione al 112 di un cittadino che aveva assistito al fatto. Sia la donna che il marito hanno riportato lievi lesioni medicate da personale del 118, rispettivamente alla mano sinistra e allo zigomo destro.

Redazione Cronache della Campania