Tra Canosa di Puglia (BAT) e Trinitapoli (Foggia), i carabinieri del Nucleo investigativo del comando provinciale di Avellino e della compagnia di Sant’Angelo dei Lombardi hanno arrestato due persone ritenute responsabili di far parte di un’associazione a delinquere finalizzata ai danneggiamenti, a scopo estorsivo di strutture funzionali ai parchi eolici della provincia di Avellino, eseguendo anche numerose perquisizioni. Gli investigatori durante le indagini hanno documentato anche un episodio in cui i due arrestati sparano in un impianto imbracciando fucili mitragliatori kalashnikov. 

Redazione Cronache della Campania