Due rapinatori, con il volto coperto da passamontagna, hanno fatto irruzione in un’abitazione isolata di Puglianello, in provincia di Benevento, dove hanno aggredito con pugni e calci una donna di novanta anni e il figlio 53enne. E’ accaduto nella tarda serata di ieri nel piccolo centro sannita dove l’uomo è stato minacciato, ripetutamente picchiato con pugni e calci, dai due rapinatori che pretendevano il denaro custodito in casa. Più volte l’uomo ha ripetuto loro di non avere soldi in casa, ma non è stato creduto. I rapinatori sono pertanto saliti nella camera da letto della madre novantenne che è stata strattonata e minacciata. Quando si sono resi conto che in casa non c’erano soldi, i malviventi si sono impossessati di un cellulare del 53enne, gli hanno legato i piedi con una sciarpa e sono fuggiti, facendo perdere le loro tracce. L’uomo e la madre sono stati medicati in ospedale: entrambi hanno riportato contusioni guaribili tra i venti e i quindici giorni. Sulla vicenda indagano gli agenti del commissariato di polizia di Telese Terme.

Redazione Cronache della Campania