“Ti chiedo scusa. Mi hanno messo i vermicelli in testa. Dicevano che volevate uccidermi”, la lettera choc del pentito Esposito al boss dei “Bodo”

La lettera di scuse al boss. Le scuse per averlo tradito. "Mi hanno messo i vermicelli in testa. Dicevano che volevate uccidermi". Lo scrive Domenico Esposito detto ‘o cinese pentito del clan De Micco "Bodo". La lettera indirizzata al boss di Ponticelli Marco De Micco è saltata fuori mattina nel corso del processo  per il […]

Articolo precedenteLa nuova rotta dell’hascisc: dal Magherb all’Italia
Articolo successivoMarano, infiltrazioni della camorra: i Ros sequestrano i capannoni nell’area Pip dei fratelli Cesaro