Armi in Iran e Libia, la storia di Annamaria Fontana da consigliere comunale del Pci a venditrice di morte

  Traffico d'armi: Annamaria Fontana la donna fermata insieme al marito a San Giorgio a Cremano nell'ambito dell'indagine sulla vendita di armi ad Iran e Libia ha ricoperto numerosi incarichi politici nel Comune di San Giorgio a Cremano. Dal settembre 1976 al maggio 1981 è stata consigliera comunale nel Pci. Da giugno 1981 a giugno […]

Articolo precedente“Ora a Maddaloni comando io, dovete pagare”, chiedono il pizzo alla scuola di chef: due arresti
Articolo successivoArmi, Di Leva: “Il mio nome musulmano è Jaafar”: così l’ingegnere trattava la fornitura di elicotteri con un iraniano