Aveva segregato e picchiato per oltre un anno la convivente 17enne: arrestato l’orco

Per oltre un anno aveva maltrattato, picchiato e segregato la sua convivente di soli 17 anni arrivando anche a minacciare di morte i suoi genitori. Ma i carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese,  su disposizione del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e su richiesla della locale Procura della Repubblica, hanno arrestato Gaetano Colella, 27enne da Piedimonte Matese accusato di malrattamenti in famiglia, lesioni, circonvenzione di minorenne, violenza e minaccia per indurre una persona a commettere reati.
La ragazza  il 30 dicembre scorso insieme con i suoi genitori stanca delle angherie subite  si era presentata dai carabinieri insieme con i genitori raccontando la trsite e squallida storia. La ragazza viveva un un vero e proprio clima di terrore visto che Colella, sotto l’effetto di alcool e sostanze stupefacenti, per oltre un anno, con spietatezza e crudeltà, ha maltrattato,  la compagna minorenne anche in presenza del figlio minore di anni 4 avuto da un’altra donna). In più di un’occasione la 17 enne era dovuta ricorrere alle cure mediche per la violenza subìta. E così i carabinieri hanno messo fine al calvario arrestando Gaetano Colella.

 

Contenuti Sponsorizzati