L’onore della famiglia si lava col sangue: 18enne accoltellato da un 16enne ai Quartieri Spagnoli

L’onore della famiglia si lava col sangue ai Quartieri Spagnoli a Napoli e così stanotte un ragazzo di soli 16 anni insieme con due complici ha accoltellato un 18enne “reo” di aver litigato con i familiari. Ma gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura sono riusciti a rintracciarlo e lo hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria perché gravemente indiziato del reato di tentato omicidio.

Stanotte il giovane è stato complice, insieme ad altre due persone, dell’accoltellamento di un 18enne. All’origine del gesto un diverbio avuto qualche ora prima con uno dei parenti degli aggressori. Poco dopo la mezzanotte, questi ultimi hanno individuato la vittima al Vico Lungo Trinità degli Spagnoli. Il 18enne era in compagnia di una ragazza quando all’improvviso è stato bloccato per poi essere ripetutamente colpito dalla lama di un coltello che lo ha gravemente ferito in più parti del corpo. Quindi la fuga su uno scooter.A questo punto sono subito scattate le ricerche degli aggressori. I poliziotti sono riusciti ad intercettare e bloccare il 16enne al Vico Colonna Cariati dopo una breve fuga.

Il 18enne e’ stato soccorso e trasportato all’ospedale Pellegrini dalla ragazza che era con lui; sottoposto a una operazione, anche perche’ una ferita interessa il fegato, il giovane e’ in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. Il 16enne, secondo quanto si e’ appreso, ha proprio un precedente per tentato omicidio. Non sarebbe pero’ stato lui a impugnare il coltello, arma che sinora non e’ stata trovata. Attivamente ricercato dalla polizia un parente stretto dell’arrestato e un’altro complice.Mentre proseguono le ricerche dei complici, il 16enne, che ha già precedenti di polizia, è stato condotto al Centro di Prima Accoglienza dei Colli Aminei.

Contenuti Sponsorizzati