“Se quasi cento dipendenti non lavoravano quando dovevano c’è stato sicuramente qualche problema nei controlli e quindi ci saremmo aspettati un passo indietro anche dai vertici del Loreto mare che, invece, continuano a restare ben saldi al loro posto”. A chiedere le dimissioni del direttore sanitario e del direttore amministrativo dell’ospedale napoletano è il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione Sanità. Borrelli, ricorda una nota, ”ha sostenuto la protesta dei movimenti e delle associazioni degli infermieri e delle altre professioni sanitarie che chiedono ‘licenziamenti immediati per chi non vuole lavorare e assunzioni immediate di nuovo personale, attraverso lo scorrimento delle tante graduatorie ancora aperte”’. “Questa vicenda del Loreto Mare non può finire nel dimenticatoio senza punizioni esemplari che non devono colpire solo gli indagati e gli arrestati, perché è chiaro che ci sono anche altre complicità che vanno individuate e punite” ha aggiunto Borrelli per il quale “è necessario avviare controlli straordinari in tutti gli ospedali e prevedere misure di rilevazione delle presenze più efficaci, a cominciare da quelle che prevedono anche le impronte digitali o dall’installazione dei tornelli agli ingressi”.

Redazione Cronache della Campania