Camorra, spari ‘in diretta’ tra i due rivali e pizzo sull’appalto del parcheggio di Sant’Anastasia

Somma Vesuviana. Si sono incastrati da soli, con le intercettazioni telefoniche e ambientali. I contrasti sorti all'interno del gruppo criminale riconducibile al clan Cuccaro hanno permesso agli inquirenti di fermare, oltre che la faida interna - capeggiata da una parte da Eugenio D'Atri e dall'altra da Francesco Pellegrino – anche un giro di estorsioni e […]

Articolo precedenteMai più violenza, crowdfounding per Carla Caiazzo promosso dal sindacato dei giornalisti
Articolo successivoPompei, nella ‘Giornata del Paesaggio’ prende vita l’Infinito di Pistoletto