Giugliano, lo choc nello choc: “Chi sa non parli. Sennò finisce male”. Frasi di solidarietà e inviti al silenzio sui profili facebook dei “Mostri”

"Chi sa non parli. Sennò finisce male". Lo choc nello choc. Frasi come queste ed altre che invitano all'omertà sono postate sui profili facebook dei ragazzi del branco di Giugliano che hanno violentato per oltre un anno un 13enne con un piccolo problema di disabilità. Solidarietà ai "mostri" e invito al silenzio. Nel frattempo la […]

Articolo precedenteRubavano bancali legno a ditta e li rivendevano, arrestati
Articolo successivoNapoli, fissato il processo per il gioielliere dei Vip che ospitò il boss latitante