Vincera’ la letteratura fantastica o il razionalismo cartesiano? C’e’ un doppio confronto (campionato-Coppa Italia) fra Napoli e Juve nel giro di tre giorni ed e’ l’argomento principe del momento pallonaro. Secondo i letterati fantastici potrebbero cambiare le sorti della stagione, a sentire invece i cartesiani (per i quali conta l’aritmetica) la Juve – che e’ a +8 – e’ in una botte di ferro. Secondo noi, il Napoli tentera’ di vincere entrambi i confronti, ma quello che gli potra’ dare un risultato (quasi) immediato sara’ il secondo, quello di Coppa. Perche’ arrivare in finale contro una romana, significherebbe essere in grado di conquistare un trofeo. Per il campionato, invece, la squadra di Sarri avra’ nel secondo posto il traguardo massimo. E poi, si sa, chi troppo vuole nulla stringe. La Juventus ovviamente punta al triplete ma le due partite del San Paolo sono assai difficili. Qui parliamo di campionato e le polemiche sugli arbitraggi e le punzecchiature reciproche speriamo restino fuori dal campo. Soprattutto il ritorno di Higuain al San Paolo sara’ argomento di discussione: traditore, infamone ecc. L’aggettivazione partenopea e’ ricca. Lui non lo dice, ma con la Juve qualche vittoria potra’ “toccarla”, a Napolichissa’…La squadra azzurra nell’ultima, vittoriosa trasferta di Empoli ha accusato qualche problema in difesa nella ripresa e pure la Juventus nella partita di Genova non ha brillato. E la pausa per le Nazionali non ha certo aiutato nessuno.Allegri ha perso Pjaca, oltre a Benatia gia’ infortunato. Mandzukic ha un ginocchio problematico e Dybala ha recuperato. Torneranno Chiellini e Marchisio? E Alex Sandro fara’ l’ala sinistra? Sarri ha piu’ certezze: dovrebbe affidarsi a Allan e Jorginho. L’attacco piu’ forte (68 gol il Napoli) contro la difesa meno battuta (18 reti subite la Juve): una bella sfida. All’andata i bianconeri vinsero per 2-1 con reti di Bonucci, Callejon e Higuain. Arbitrera’ Orsato.

Redazione Cronache della Campania