Grazie al coordinamento con la Sala Operativa della Questura la Polizia di Stato, alle prime luci del giorno, ha arrestato un pregiudicato di 21 anni.
Nell’ambito dei servizi di prevenzione e controllo del territorio, gli agenti della sezione Volanti del Commissariato di Polizia Vicaria-Mercato, nel transitare in Piazza del Carmine, hanno notato due giovani, di cui uno in sella ad uno scooter e l’altro che spingeva a mano un motociclo Yamaha T-Max.Tale atteggiamento insospettiva gli agenti che decidevano, di procedere ad un controllo. Il giovane che spingeva il motociclo, avvedutosi dell’arrivo della Polizia, abbandonava il T-Max per salire in sella al ciclomotore, iniziando una folle corsa.

I poliziotti diramavano nota radio circa le descrizioni dei due giovani in fuga in direzione Via Lavinaio. Dopo aver percorso Via Sopramuro, i due giovani, da Porta Nolana, riuscivano ad immettersi sul Corso Umberto I, ove c’erano ad attenderli gli agenti della sezione “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale. Ne scaturiva un rocambolesco inseguimento tra i vicoli del quartiere Forcella. Uno dei giovani, Giovanni Capuano di 21anni, ossia colui notato spingere il motociclo Yamaha T-Max, proseguiva a piedi la fuga, ma veniva raggiunto e bloccato dai poliziotti. Indosso al giovane, gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un coltello a serramanico. Il motociclo, rubato all’interno di un deposito in Vico Colonne al Lavinaio, è stato affidato al proprietario.

Redazione Cronache della Campania