Uno studio dentistico abusivo, privo di qualsiasi autorizzazione ma attrezzato con un sistema di videosorveglianza per controllare la porta d’accesso, è stato individuato dalla Guardia di Finanza nell’ambito dei controlli sull’esercizio della professione medica svolta dal Gruppo Napoli. L’attività irregolare è stata individuata in via Epomeo a Soccavo. Il finto professionista, che praticava cure odontoiatriche, applicazione di apparecchi per l’allineamento dei denti, devitalizzazioni e ricostruzioni dentarie, estrazioni e riposizionamento di molari, è stato denunciato. Oltre al locale, sequestrata la sedia da lavoro completa di accessori nonché strumenti medici di diverso tipo.

Redazione Cronache della Campania