“Siamo una famiglia che va da Salerno a Paestum”, così si presentava il clan Pecoraro-Renna. NOMI E FOTO DEGLI ARRESTATI

“Siamo una famiglia che va da Salerno a Paestum” , così si presentava il clan Pecoraro-Renna. Aveva il controllo militare delle piazze di spaccio e delle estorsioni. Un giro da milioni di euro annui stroncato dai carabinieri che stamattina hanno dato vita al maxi blitz Ominia. Ci sono anche tre latitanti nell’operazione scattata questa mattina all’alba e condotta dai carabinieri di Battipaglia, Bellizzi, dei comuni Picentini e della Valle del Sele. Nelle maglie dell’inchiesta dei carabinieri sono finiti ben 93 affiliati del clan Pecoraro – Renna, di cui 23 in carcere, uno dai domiciliari e 69 indagati a piede libero. Scacco ad uno dei clan predominanti sul territorio della provincia di Salerno: dal monopolio del settore ortofrutticolo allo spaccio di stupefacenti, fino ad arrivare al racket della prostituzione. La cosca Pecoraro-Renna aveva stretto legami con il potente clan Cesarano di Castellammare e Pompei e con i clan di Torre Annunziata, fornitori di droga del “Sistema salernitano” messo in piedi in otto comuni. L’inchiesta ha permesso di scoprire l’intestazione fittizia, a favore di un incensurato, di un bar di Bellizzi riconducibile al clan al cui interno vi era una bisca clandestina. Nel corso dell’indagine sono state anche arrestate, in flagranza, 15 persone e sono stati sequestrati tre chili di hashish, 120 grammi di cocaina, 5 pistole e varie munizioni.

Rosaria Federico

ARRESTATI

1. DE MAIO Sabino cl. 1978 di Montecorvino Rovella
2. BISOGNI Sergio cl. 1968 di Montecorvino Rovella
3. BISOGNI Enrico cl. 1968 di Montecrovino Rovella
4. MOGAVERO Francesco cl. 1979 di Pontecagnano Faiano
5. PALMENTIERI Marcello cl. 1963 di Pontecagnano Faiano
6. FERULLO Leopoldo cl. 1979 di Pontecagnano Faiano
7. GIULIANO Luigi cl. 1978 di Montecorvino Rovella
8. IMPARATO Marco cl. 1984 di Montecorvino Rovella
9. PARISI Biagio cl. 1976 di Battipaglia
10. DI MARTINO Guglielmo cl. 1981 di Bellizzi
11. PALMA Cosma cl. 1975 di Battipaglia
12. SABATO Alberto cl. 1984 di Montecorvino Rovella
13. SORRIENTO Luca cl. 1989 di Montecorvino Rovella
14. DI LIETO Salvatore cl. 1977 di Salerno
15. DELL’ANGELO Giuseppe cl. 1988 di Acerno
16. AHMETOVIC Fadil cl. 1968 slavo residente a Nocera Inferiore
17. FIORILLO Luciano cl. 1980 di Montecorvino Pugliano (ARRESTI DOMICILIARI)
18. COMUNALE Marco cl. 1976 di Salerno
19. D’ALESSIO Michele cl. 1972 di Olevano Sul Tusciano
20. DI BENEDETTO Alda cl. 1987 di Battipaglia
21. STABILE Massimo cl. 1976 di Bellizzi

Articolo precedenteInchiesta Consip, la Procura di Roma dice no alla scarcerazione di Romeo
Articolo successivoMilano, ruba un’auto e scappa in tangenziale: otto feriti. Arrestato pregiudicato napoletano